martedì, luglio 29, 2008

Il concerto dell'anno


In fondo in fondo, è il sogno di tutti: fare un concerto da protagonista di fronte ai propri amici. E, sempre in fondo in fondo, anche sposarsi lo è, dai (o almeno, allargando il concetto, trovare la donna della propria vita).

Gio ha fatto entrambe le cose nell'arco di 6 ore, tirando così una bella riga su due punti della lista delle cose da fare prima di lasciare questo mondo. Ha infilato un anello al dito della ragazza che gli stava di fronte alle 4 (e qui ve lo immaginate già, per cui tralascio descrizioni e commenti), ed è salito sul palco alle 10, coadiuvato da una band pensata e "messa in piedi" da lui, tra cui un amico di una vita, e ha cantato la "sua" scaletta, quella che vedete sopra.

Avrei voluto essere al suo posto, perchè davvero ci ha fatto, e ci hanno fatto, divertire come non mai, rendendo il rinfresco post matrimonio un vero evento e regalandoci una mezzora indimenticabile.


Naturalmente la folla di invitati è andata in visibilio da subito, ed appena è partita la "Vasco session" con Lunedì, sembrava d'essere a San Siro. Gioia, talento, condivisione, libertà, fantasia, amicizia, amore e molto altro si sono ritrovate nel chiostro e per un pò ci hanno mostrato tutto il bello e il giusto che c'è dentro e fuori di noi.



La neo sposa, ignara di tutto fino a cinque minuti prima, s'è sciolta di fronte alle dediche prese a prestito dalle migliori liriche di Jovanotti e De Gregori. Ma è con i super classici finali e con i ringraziamenti che s'è raggiunto l'apice, con l'abbraccio collettivo che ha reso questa sera di luglio davvero indimenticabile.

Sono sempre i particolari che fanno la differenza, e il senso della serata sta tutto nelle pizzette fredde di Benito magicamente apparse a mezzanotte. Tutto perfetto, ci conosciamo davvero bene. Sei sempre tu il nostro comandante.

Menzione speciale al "Boss", davvero il numero 1 di questa sera speciale che ci ha ritrovati così vicini.


7 commenti:

Edoardo ha detto...

Sono d'accordo in tutto e per tutto: questo è davvero un matrimonio che farà storia, la performance musicale dei 2 amici storici e del loro gruppo ha veramente toccato le corde del nostro cuore, coinvolgendo la platea sia nelle canzoni (storiche e significative per i ragazzi della nostra età e per la nostra cumpa "vascofila") sia per l'immenso affetto che proviamo tra di noi e che ci ha legato tutti ancora una volta davanti al mini concerto, e ora i novelli sposi si godono un meritato tour degli States...che dire? tutto perfetto, anche la pioggia ha risparmiato la festa decidendo di passare a fare un saluto solo a "danze" concluse: in più il valore aggiunto del nostro chiostro, che agghindato così ci ha anche fatto ricordare quanto sia meraviglioso il posto dove siamo abituati a ritrovarci e che per abitudine non siamo più abituati a considerare stupendo...grande Giovannone!!!

Anonimo ha detto...

Concordi anch'io, matrimonio strepitoso, mi sono divertito davvero tantissimo. Un ringraziamento a tutti, perchè Gio si è sposato (e non è proprio poco), il Ciccio ha suonato (ed è un poco meno di Gio), ma siamo tutti Noi che facciamo la differenza divertendoci e grazie all'affetto che tutti ci lega.
Pissi

k2 ha detto...

http://keccozwei.blogspot.com

Anonimo ha detto...

grazie a tutti peri commenti, per le dediche, per l'amicizia.....qui dagli states, dovrei stare tutta la mattina a scrocco in sto negozio di computer, se volessi rispondere a tutte le vostre mail, o a tutti sti vostri blog...( credo proprio che giovannone avra' il suo solamente raggiunta tal fama che paghera' uno per farglielo!!!....e soprattutto quando avra' qualcosa da dire)..pero' va bene, sono lo specchio del nostro tempo...per cui...sempre avanti!!!!

Special Thanks a Vice per le belle parole....e al boss per tutto il contenuto....

TANTI SALUTI....

CI RISENTIAMO PROBABILMENTE IN UN'ALTRA CITTA' ...IN UN ALTRO NEGOZIO DI COMPUTER....DOVE HANNO LA CONVINZIONE CHE A FAR SCROCCARE ALLA GENTE COME NOI...SI VENDA DI PIU'...MAH...STI AMERICANI!!!!!

SALUTI FEDE E GIOVA

Giovannino ha detto...

Grande post live from america! Di mio posso aggiungere veramente poco di originale in quanto Vice ha detto tutto e nella forma migliore. Ci tengo solo a sottolineare quanto tutto sia stato preparato con cura dal nostro show man Giovannone, dalla scaletta, all'abbigliamento passando ovviamente per la scelta della location. Eh si, perchè dove se non nel chiostro si poteva fare una cosa del genere? Così si sono dovuti ricredere anche gli scettici (non io) che dicevano che nel chiostro non veniva bene un ricevimento di nozze. Ovviamente domenica mattina qualcuno si è lamentato della confusione con qualche personaggio di spicco della parrocchia, ma si sa... se i soliti noti non fanno il loro numero, vuol dire che non siamo a santa! Quindi tutto come da copione!
Grande festa, grande concerto, grandi musicisti e ottimo cantante!

Anonimo ha detto...

Abbiamo un amico in comune...sono capitata per caso e ti leggo sempre molto volentieri.
Alla prossima

Vice/Manu ha detto...

Grazie!
Ma chi lo sa chi sei...